FARE IL PIZZAIOLO: IL MESTIERE AMATO DALLE DONNE!

Quando si parla della figura del Pizzaiolo è comune immaginare un uomo dietro il bancone intento nella preparazione di gustosissime pizze. Sebbene questa affermazione non porti con se considerazioni negative, oggi, alla luce di tante tematiche esplose alla luce del sole, risulta strana e fuori luogo. È innegabile quanto tutto ciò sia un pensiero comune ampiamente diffuso: siamo ormai abituati, infatti, ad immaginare un uomo all’interno della cucina di una pizzeria e di un ristorante. alle prese con la realizzazione di impasti e pizze magnifiche. Ma è realmente così?

Il grande pubblico che negli ultimi anni ha aiutato ad aumentare gli ascolti televisivi di programmi e cooking show avrà sicuramente notato un sempre maggiore afflusso di lavoratrici al femminile pronte a dare battaglia ai colleghi maschietti per guadagnarsi non solo più spazio mediatico ma anche un posto tra i lavoratori del settore della cucina.

Le donne dietro alla realizzazione di pizze, oggi, sono una certezza; sono ormai numerose le protagoniste di questa fantastica ribalta, protagoniste in molti programmi e in altrettanto numerose cucine, oltre che in libri e riviste del settore, che raccontano non solo la scalata al successo di abilissime pizzaiole ma il loro ruolo da sempre conclamato nella realizzazione di impasti e magiche rotonde golosità.
In famosi programmi televisivi come Master Chef, per citarne uno, più volte abbiamo assistito alla presenza di nomi importanti della ristorazione italiana, nomi tinti di color rosa che indubbiamente portano in alto il valore e la professionalità della categoria e del mondo femminile, nell’ambito della pizzeria come della ristorazione e, più in generale (e nondimeno importante), della tradizione culinaria italiana.

Non c’è da stupirsi, allora, che le tradizioni in cucina del nostro Bel Paese derivino dalle antiche conoscenze delle nostre mamme e delle nostre nonne. In svariate pellicole e libri, infatti, i borghi di Napoli presentano personaggi femminile alle prese con la preparazione delle buonissime pizze fritte, così come ci insegna Sofia Loren in L’Oro di Napoli. Ed oggi più che mai le riviste del settore presentano rinomate pizzerie gestite da donne, sia dietro che davanti al bancone.

Allora è vero che nel mondo della pizzeria possiamo anche parlare di abili donne, è vero che sempre più corsi di specializzazione e kermesse del settore sfoggiano grandi nomi al femminile che rappresentano l’eccellenza e l’abilità nella preparazione di paste e pizze, ed è altrettanto innegabile che sia sempre costante la presenza di pregiudizi tutti al maschile, dove in questo settore c’è ancora molto rifiuto della realtà delle cose. La certezza, però, resta una: quando vediamo, parliamo, mangiamo in pizzeria non dobbiamo più aspettarci una classica figura maschile, perchè dobbiamo iniziare a pensare, guardare e mangiare fuori dagli schemi che ci sono stati imposti, perchè il mestiere del pizzaiolo, oggi, è femminile ora come allora.

Share this post

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.